Il prossimo tecnico della Roma sarà un ex Juve: sfida Sarri-Allegri, Maurizio ha già dato l'assenso

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Paulo Fonseca non sarà l'allenatore della Roma nella prossima stagione. Non è ufficiale ma ormai non sembrano esserci più dubbi. I Friedkin vogliono ripartire da un nuovo tecnico per provare ad aprire un nuovo ciclo e potrebbero puntare su Maurizio Sarri.

Maurizio Sarri | Soccrates Images/Getty Images
Maurizio Sarri | Soccrates Images/Getty Images

L'allenatore ex Juventus, dopo un anno di stop, potrebbe tornare in pista. A Sarri l'opzione Roma piace e sono già iniziati i primi dialoghi tra le parti. Secondo La Gazzetta dello Sport, i contatti tra Tiago Pinto e Fali Ramadani, agente dell’allenatore, sono frequenti e le strade si potrebbero incrociare e unire a breve.

Al momento Sarri è il principale obiettivo della Roma per la prossima annata. Piace anche Massimiliano Allegri ma l'altro ex tecnico della Juve, in questo momento, sembra una pista più difficile. Piacciono anche i portoghesi Sergio Conceiçao e Ruben Amorim ma il primo, ora al Porto, sembra essere troppo accentratore, il secondo, primo con lo Sporting, è considerato ancora troppo giovane. Sarri in questo momento è il principale obiettivo della Roma. Dopo Napoli, Chelsea e Juventus, il tecnico toscano potrebbe ripartire dalla Capitale: Sarri crede che con pochi innesti la squadra possa recitare un ruolo importante in Serie A.

Segui 90min su Instagram per restare aggiornato sulla Serie A.