Il punto sulla Premier League dopo la 30ª giornata

Omar Abo Arab
·2 minuto per la lettura

Tra Pasqua e Pasquetta è andata in scena la 30ª giornata di Premier League (la 31ª per alcune squadre). Un turno che ha visto la prima - rovinosa - sconfitta del Chelsea nell'era Tuchel. Facciamo ora il punto sulla situazione in Inghilterra

L'esultanza del City in casa del Leicester | Pool/Getty Images
L'esultanza del City in casa del Leicester | Pool/Getty Images

Scudetto e lotta europea

La capolista Manchester City può solo perdere un titolo saldamente nelle mani di Pep Guardiola, che ha portato il suo vantaggio sul Manchester United a 14 punti (con una partita in più) dopo il blitz 2-0 in casa del Leicester, che mantiene comunque il terzo posto a +4 sullo straordinario West Ham, capace di espugnare 3-2 casa del Wolverhampton. I Red Devils, hanno battuto 2-1 il Brighton in rimonta e ormai puntano a consolidare la piazza d'onore, con un vantaggio di 9 punti sul Chelsea quinto. E a proposito di Blues ha fatto rumore il clamoroso tonfo interno con il West Bromwich, vittorioso 5-2 a Stamford Bridge. Attualmente la squadra di Tuchel sarebbe qualificata per l'Europa League, ma la Champions dista solo un punto e la lotta sarà serrata, visto che Tottenham (2-2 in casa del Newcastle) e Liverpool (3-0 ad un Arsenal che ormai punta all'Europa League), entrambe a 49 punti, mirano al quarto posto. C'è anche l'Everton di Ancelotti, forse troppo discontinuo per puntare al bersaglio grosso.

Salvezza

La gioia del West Bromwich dopo il gol di Robinson | Pool/Getty Images
La gioia del West Bromwich dopo il gol di Robinson | Pool/Getty Images

In coda ancora una sconfitta per lo Sheffield United, battuto 2-1 dal tranquillo Leeds. Per le Blades la retrocessione in Championship è ormai quasi una certezza, visto il -15 dal quartultimo posto occupato dal Newcastle. Penultimo il West Bromwich, che dopo l'impresa vede il traguardo lontano ancora 8 punti. Più vicino il Fulham, nonostante il ko con l'Aston Villa, a -3 dai Magpies. Ancora non in sicurezza Brighton e Burnley, rispettivamente a 32 e 33 punti.

L'esultanza di Jesse Lingard | Laurence Griffiths/Getty Images
L'esultanza di Jesse Lingard | Laurence Griffiths/Getty Images

I risultati

  • Chelsea-West Brom 2-5

  • Leeds-Sheffield United 2-1

  • Leicester-Manchester City 0-2

  • Arsenal-Liverpool 0-3

  • Southampton-Burnley 3-2

  • Newcastle-Tottenham 2-2

  • Aston Villa-Fulham 3-1

  • Manchester United-Brighton 2-1

  • Everton-Crystal Palace 1-1

  • Wolves-West Ham 2-3

L'EPL trophy | Laurence Griffiths/Getty Images
L'EPL trophy | Laurence Griffiths/Getty Images

La classifica

  1. Manchester City 74

  2. Manchester Utd 60

  3. Leicester 56

  4. West Ham 52

  5. Chelsea 51

  6. Tottenham 49

  7. Liverpool 49

  8. Everton 47

  9. Aston Villa 44

  10. Arsenal 42

  11. Leeds 42

  12. Crystal Palace 38

  13. Southampton 36

  14. Wolverhampton 35

  15. Burnley 33

  16. Brighton 32

  17. Newcastle 29

  18. Fulham 26

  19. West Bromwich 21

  20. Sheffield Utd 14

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.