Il Real protesta dopo il Clásico: "Due rigori non fischiati a Varane"

Dopo lo 0-0 del Camp Nou contro il Barcellona, il Real Madrid recrimina per due rigori: "Non sono stati visti né dall'arbitro né dal VAR".
Dopo lo 0-0 del Camp Nou contro il Barcellona, il Real Madrid recrimina per due rigori: "Non sono stati visti né dall'arbitro né dal VAR".

Come al solito, il Clásico lascia strascichi, anche quando termina in parità e senza goal. Stavolta è stato il Real Madrid ad alzare la voce per due falli da rigore che secondo il club non sono stati segnalati nel primo tempo


Il Real ha fatto sentire la sua voce sul proprio sito ufficiale, sottolineando come nessuno tra Var e arbitro abbia visto i falli subiti da Varane, che nel post ha anche mostrato i segni della battaglia.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Varane è stato al centro delle due azioni più polemiche del Clásico. Il francese ha subito due azioni da rigore che l’arbitro Hernandez Hernandez non ha punito. Al 17’ ha subito sugli sviluppi di un corner un pestone da Lenglet dentro l’area, che non hanno visto né l’arbitro né il Var, dove stava De Burgos Bengoetxea. Due minuti più tardi è stato trattenuto per la maglia da Rakitic ed è caduto in piena area. Di nuovo nessuno ha deciso per l’assegnazione del rigore".

In difesa del Real Madrid è sceso anche Butragueño, che nel post-partita ha fatto sentire la sua voce.

"Il VAR dovrebbe intervenire quando l'episodio è molto chiaro. In questo caso non è intervenuto. Su Varane si è trattato di due episodi molto chiari. È difficile trovare una tecnologia che aiuti arbitro se questa non viene utilizzata".

Potrebbe interessarti anche...