Il Ronaldo furioso. Critiche in Portogallo dopo il gesto con la fascia. Il precedente e il retroscena Courtois

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Ore di attesa per sbollire la rabbia ma soprattutto per capire le reali intenzioni di Cristiano Ronaldo. L'attaccante della Juventus, al centro delle polemiche dopo l'eliminazione da Euro 2020 del Portogallo, non tanto per la sua prova quanto per il gesto al termine della gara, ovvero l'aver gettato per terra la fascia da capitano che aveva al braccio tirandole anche un calcio.

In Portogallo, per usare un eufemismo, questo gesto non è stato preso benissimo. Ci sono state feroci critiche: "Con lui è sempre la stessa storia- è una delle reazioni dei tifosi portoghesi riportata da Tuttosport - Ronaldo è un grande calciatore ma ha comportamenti sbagliati".

Thibaut Courtois, Cristiano Ronaldo | Quality Sport Images/Getty Images
Thibaut Courtois, Cristiano Ronaldo | Quality Sport Images/Getty Images

E c'è anche un precedente che risale a pochi mesi fa, quando Cristiano, dopo l'annullamento di un gol regolarissimo contro la Serbia, nella gara del girone di qualificazione al Mondiale, gettò a terra la fascia da capitano. Anche quella volta per la rabbia. Intanto, in attesa della decisione sul futuro, spunta anche un retroscena sul giocatore portoghese. Dopo il fischio finale c'è stato un abbraccio con Thibaut Courtois del Belgio, portiere del Real Madrid. CR7, in un perfetto italiano, ha detto al portiere: "Culo". Poi ha aggiunto in portoghese: "Sei stato fortunato la palla non voleva entrare".

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Euro 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli