Il sogno di Coulibaly: dal barcone alla maglia da titolare col Pescara

Poco più di un anno fa è arrivato da immigrato in Italia con il barcone, oggi Coulibaly gioca dal 1' in Serie A con il Pescara: "Sogno il Senegal".

Il sogno di Mamadou Coulibaly ora è realtà. Dopo l'esordio col Pescara di qualche mese fa nel finale di gara contro l'Atalanta, infatti, il centrocampista classe '99 ha giocato la sua prima partita da titolare in Serie A addirittura contro il Milan.

Partito dal Senegal poco più di un anno fa, Coulibaly è salito su uno dei tanti barconi in cerca di un futuro migliore e lo ha trovato grazie al Pescara, che gli ha offerto un tetto e un sogno in cui poter credere.

Dopo un periodo di prova Coulibaly ha iniziato il suo percorso nelle giovanili fino ad arrivare in prima squadra, fortemente voluto dall'ex tecnico Oddo.

La prova del suo talento è data dal fatto che il Pescara ha deciso di tesserare Coulibaly nonostante avesse un solo slot da extracomunitario ancora libero.

Oggi Zeman, dopo qualche spezzone di partita, ha deciso quindi di mandarlo finalmente in campo dall'inizio.

"E' un sogno che si realizza, ho fatto tanti sacrifici per venire qua. Ero in Francia, a Grenoble con mia zia, poi sono andato a Livorno, poi sono venuto a Pescara in una casa famiglia. Mi hanno aiutato tanto, non avevo i documenti, hanno fatto tanto per me. Adesso vivo ancora con loro", ricorda Coulibaly intervistato a fine partita da 'Sky Sport'.

Quindi il giovane centrocampista rivela: "Il Milan era la squadra per cui tifavo da bambino, averci giocato contro è stato bellissimo. Il mio sogno? Giocare con il Senegal".

Per il suo fisico possente Coulibaly è stato paragonato a Pogba e non a caso è già entrato nel mirino della Juventus.

Gli abruzzesi però hanno risposto picche alla proposta di prestito dei bianconeri. Il sogno di Coulibaly continuerà a Pescara. Almeno per ora.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità