Il tempo passa anche per Cristiano Ronaldo, Raul: "Ha perso in velocità"

L'ex stella del Real Madrid, Raul, parla di Cristiano Ronaldo: "Non ha più la velocità e la freschezza di un tempo ma è normale vista l'età".

Ha superato la soglia dei 30 anni già da qualche tempo tuttavia, nonostante non possa più essere considerato un giocatore di primissimo pelo, non si può assolutamente non considerarlo ancora uno dei più grandi fenomeni del pianeti.

Per Cristiano Ronaldo il tempo sembra non passare e lo dimostra il fatto che è reduce da una delle annate migliori della sua carriera. Nel 2016 infatti, è riuscito a trascinare il Real Madrid alla conquista della Champions League e del Mondiale per Club, il Portogallo al trionfo ai Campionati Europei, e si è meritato, per l’ennesima volta in carriera, il Pallone d’Oro.

Secondo Raul, però, il fuoriclasse lusitano non è più, per certi versi, il giocatore di un tempo. L’ex capitano del Real Madrid, parlando a Kicker, ha spiegato: “Cristiano adesso gioca più vicino alla porta ed è un ruolo più difficile. Non ha più la freschezza e la velocità di un tempo ma è normale visto la sua età. Conserva tuttavia il potenziale di sempre”.

Cristiano Ronaldo punta ad un altro Pallone d’Oro per eguagliare Messi: “Ha vinto il premio quest’anno e sta facendo una buona stagione. Adesso però si entra nella fase cruciale dove i grandi protagonisti devono mostrare il loro stato di forma. Meglio lui o Messi? Il calcio non è uno sport individuale ma di squadra, Cristiano tuttavia è un giocatore che riesce a segnare 50 goal ogni anno”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità