Il Torino cede contro l’Inter: Cairo nel mirino dei tifosi granata

torino-inter
torino-inter

L’Inter s’impone sul campo del Torino portando a casa un successo che gli consente di rimanere in scia della Juventus, oggi vincitrice in quel di Bergamo contro l’Atalanta. Gli uomini di Antonio Conte affrontano un Toro positivo e tenace ma sfortunato nelle concretizzazioni e che si lascia scappare molte occasione da gol concedendo ai nerazzurri il 3 a 0 definitivo. La delusione dei tifosi granata si fa sentire duramente all’interno dello stadio, con cori denigratori indirizzati al presidente Urbano Cairo e all’allenatore Walter Mazzarri.

Torino-Inter, la cronaca

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Inizio del primo tempo con una grande accelerazione del Torino, che già al secondo minuto tenta la giocata con un passaggio in area di Izzo nei confronti de Belotti, ma Skriniar non si lascia sfuggire il pallone e lo allontana mandandolo in calcio d’angolo. All’11esimo minuto tuttavia, le speranza granata cominciano a vacillare quando proprio Belotti è costretto ad uscire a seguito di una botta al fianco che lo mette ko. Al suo posto entra Zaza, ma appena un minuto dopo arriva il primo gol dei nerazzurri con Lautaro Martinez, che supera Izzo e calcia decisa mandando il pallone direttamente alle spalle di Sirigu.

Il Toro però non demorde e cerca di riagguantare la partita approfittando della fitta pioggia che sta candendo sul campo da gioco. Al 27esimo i granata sfiorano il pareggio prima con Ansaldi e poi con Verdi, che a causa di una sfortunata deviazione per pochi centimetri non trova la porta. Ci pesa però l’Inter a rialzare la testa al 32esimo con il gol del raddoppio siglato da De Vrij, autore di una rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Malgrado la tenacia dei ragazzi di Walter Mazzarri, il Torino rischia di subire la terza rete già al 44esimo, con Ansaldi che si fa sfuggore un pallone decisivo a centrocampo.

Il gol del secondo tempo

La seconda frazione di gioco inizia subito a favore dei nerazzurri, con Lukaku che segna la rete del 3 a 0 al 55esimo subito dopo un tentativo di ripresa del Torino. A questo punto i granata iniziano però ad avanzare nella metacampo interista, complice anche un abbassamento del ritmo da parte degli uomini di Antonio Conte forti del risultato ottenuto finora. Da questo momento il Toro continua infatti a creare occasione da gol, prima al 65esimo con un sinistro Verdi e poi al 69esimo con Ansaldi che tira pochissimo sopra la traversa.

Attorno all’80esimo minuto tuttavia, dagli spalti dove siedono i tifosi del Torino iniziano a partire cori contro la società e l’allenatore, con frasi come “Cairo vattene” e “Mazzarri vaffan***o”. All’82esimo Lukaku sfiora il 4 a 0, con un tiro potente che passa di poco a lato del portiere Sirigu.

Potrebbe interessarti anche...