Il Torino pareggia con la Lazio e conquista la salvezza

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

AGI - Il Torino con una giornata di anticipo conquista la permanenza in Serie A: è finita 0-0 la gara giocata questa sera all'Olimpico di Roma contro la Lazio di Simone Inzaghi.

Bastava un punto alla squadra allenata da Davide Nicola, così da evitare che il match di domenica prossima contro il Benevento si potesse trasformare in un rischio enorme: la squadra campana, allenata dall'altro Inzaghi, Filippo, era a tre punti di distanza e sperava due cose: il ko granata contro la Lazio e poi il colpaccio nell'ultimo turno così da restare in A nel prossimo campionato. Così non sarà, il Toro è salvo.

Ma ha dovuto penare la squadra del presidente Cairo, in tribuna all'Olimpico, perché la Lazio ha colpito più volte i legni granata, ha avuto numerose occasioni da gol, in particolare un calcio di rigore che Immobile ha spedito sul palo alla destra di Sirigu sul finire del match. Un Sirigu che si è reso protagonista di interventi decisivi. Un legno l'ha colpito anche il Torino, che in classifica sale a quota 36, ed è ormai irraggiungibile dal Benevento perché questo salirebbe a 35 nel caso dovesse vincere domenica lo scontro che invece senza il sudatissimo pari di stasera rischiava di diventare uno spareggio.