Il San Lorenzo porta il tormentone Despacito nel calcio: è il suo coro da stadio

E' la canzone del momento. Sarà la canzone dell'estate, nonostante manchino due mesi: Despacito è e sarà il tormentone dei mesi più caldi dell'anno. La canzone reggaeton di Luis Fonsi e Daddy Yankee non poteva non essere inglobato dal calcio, visto e considerando come la stragrande maggioranza di tifosi e giocatori è estasiato da tale genere musicale.

Una versione altenativa di Despacito è infatti divenuto dallo scorso febbraio il nuovo coro del San Lorenzo , compagine argentina che nel 2014 è salita sul tetto del Sud America grazie alla vittoria della Copa Libertadores. Il coro dei tifosi del Ciclon è immeditamente diventato virale sul web, considerando la massiccia presenza internatuta della canzone in queste ultime settimane.

Despacito, rilasciata a gennaio ha raggiunto quasi un miliardo di visualizzazioni su Youtube in pochi mesi ed è sicuramente la traccia reggaeton più ballata e richiesta nelle discoteche d'Italia e nei paesi del Meditarreneo.

Come accadde per Seven Nation Army dei White Stripes, tramutata in mero coro da stadio per l'Italia Campione del Mondo 2006 e non solo, non è da escludere che il tormentone portoricano di Daddy Yankee e Luis Fonsi possa allargarsi ad altre squadre.

Le note di Despacito risuona nel nuovo coro del San Lorenzo, che ha cambiato ovviamente tutto il testo della canzone, tenendo però il tema principale: nel caso del tormentone latino è l'amore sensuale per una donna, in quello della squadra argentina l'amore incondizionato per i colori rosso e blu del Ciclón. Ad ognuno il suo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità