Ilicic tra Atalanta e Milan: la situazione

·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Rivale nella sfida che deciderà le sorti europee dei rossoneri, a caccia dell'impresa per difendere il piazzamento Champions League. Ma domani? Josip Ilicic sarà uno degli osservati speciali in Atalanta-Milan, in quella che potrebbe anche essere l'ultima partita a Bergamo. Non è mistero che lo sloveno non sia più al centro del progetto di Gasperini e della Dea, sempre più affidate alla potenza di Zapata e Muriel e all'esplosione di Malinovskyi e Pessina, e per lui a fine stagione potrebbero aprirsi le porte per l'addio, come già accaduto in precedenza a un altro pilastro come il Papu Gomez. E non è mistero neanche che sulle tracce di Ilicic si sia messo il Milan.

L'IDEA MILAN - Con la trattativa per il rinnovo ferma le possibilità di vedere Hakan Calhanoglu lontano dal Diavolo crescono di giorno in giorno e in questo senso Maldini e Massara hanno iniziato la ricerca di un giocatore che raccolga l'eredità del turco sulla trequarti. Per età Ilicic non rientra nel progetto green che aveva avviato Elliott (33 anni compiuti a gennaio), ma per conoscenza del campionato italiano e costi può essere un'opportunità economica. Almeno nei piani dei rossoneri, che vorrebbero ripetere l'operazione fatta dal Siviglia con Gomez mettendo sul piatto una cifra tra i 4 e i 6 milioni di euro: un indennizzo contenuto e che non sarebbe aggravato neanche dal punto di vista dell'ingaggio, considerando che a Bergamo lo sloveno guadagna 1,8 milioni a stagione fino al 2022. L'idea del Diavolo si scontra però con quella dell'Atalanta e di Percassi, che vorrebbe incassare una cifra superiore dalla cessione dell'attaccante che negli ultimi mesi non ha comunque chiuso la porta alla separazione. Ragionamenti e discorsi che riprenderanno a partire da lunedì, quando sarà più chiaro anche il futuro di Calhanoglu, intanto c'è il campo e una sfida decisiva per la Champions nella quale Ilicic sarà ancora in maglia Atalanta e rivale del Milan, forse per l'ultima volta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli