Immobile e il rigore lasciato a Luis Alberto: "L'avevo fatto con Caicedo e Correa, mancava lui"

Ciro Immobile trascina la Lazio con una doppietta e cede anche un rigore a Luis Alberto: "Era importante che si sbloccasse anche con i goal".
Ciro Immobile trascina la Lazio con una doppietta e cede anche un rigore a Luis Alberto: "Era importante che si sbloccasse anche con i goal".

Un campionato da 17 goal e con la sua squadra che continua a guadagnare posizioni. Ciro Immobile trascina la Lazio a suon di reti fino al terzo posto in classifica.


Ai microfoni di 'DAZN' l'attaccante biancoceleste ha elogiato la squadra e la prestazone nel 3-0 contro l'Udinese, in cui ha realizzato ancora una doppietta.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Sono contento, abbiamo fatto un grande lavoro e non era semplice, ci sono sempre insidie. Abbiamo messo la partita sul binario giusto, quello favorevole a noi. Il percorso di crescita passa da queste partite, dal non perdere punti fondamentali per il nostro obiettivo, davanti alla nostra gente. Ci prepariamo al meglio verso la Juventus".

Immobile si è anche soffermato sul gruppo e sul rigore ceduto a Luis Alberto per il 3-0, dopo averne già realizzato uno e aver segnato anche una doppietta personale. Segnale di quanto la Lazio abbia un gruppo forte e compatto.

"Come non poter lasciare a Luis un rigore, è un ragazzo che merita per quello che ci da. L’avevo già lasciato a Caicedo e a Correa, mancava lui. L’importante è che si sia sbloccato anche con i goal e non solo con gli assist. Meriterebbero tutti di giocare per come ci stiamo allenando, questo è un gruppo unito. Caicedo ci ha fatto vincere al Sassuolo, è anche bello che abbia fatto l’esordio Anderson oggi. Siamo un gruppo unito".

Potrebbe interessarti anche...