Importanti aggiornamenti sulle condizioni dell'ex stella del calcio ancora ricoverata in ospedale

·1 minuto per la lettura
maradona manchester united
maradona manchester united

L’ex campione del mondo argentino Diego Armando Maradona è ancora ricoverato in ospedale dopo l’operazione al cervello di qualche giorno fa per rimuovere un edema subdurale. I medici, durante una conferenza stampa, hanno aggiornato tutti gli appassionati sulle sue condizioni, raccontando dei suoi “progressi costanti e l’eccellente decorso post operatorio”. “Si sente molto debole anche per la dieta alla quale si è sottoposto – hanno continuato i medici -. La realtà è che per Diego è stata una settimana particolare. Ha subito molte pressioni dal punto di vista emotivo e queste cose hanno influito sulla sua condizione generale”.

Maradona, ex medico: “Ingestibile”

Durante il lungo ricovero, però, Diego Armando Maradona deve fare i conti con l’astinenza: “Le sue condizioni oggi ricordano molto quelle di quando fu costretto a ricoverarsi a Cuba per disintossicarsi dalla cocaina. Maradona ha sostituito la droga con l’alcool. Così è ingestibile“, ha svelato Alfredo Cahe, ex medico che curò Maradona.

LEGGI ANCHE: Maradona dice addio ai Dorados: dovrà subire due interventi chirurgici

E ancora: “Un problema dovuto allo stile di vita passato. Maradona resta sedato per via endovenosa, anche se stiamo progressivamente diminuendo le dosi. Ma non ci saranno grandi cambiamenti di terapia nei prossimi giorni. Resterà ricoverato almeno fino a lunedì”. Infine: “La riabilitazione richiederà tempo“.

Intanto qualche utente ha scritto un Tweet dai toni poetici: “Forza, Diego. È come contro l’Inghilterra, anche questa sfida tocca vincerla ‘un poco con la cabeza y otro poco con la mano de Dios‘”.