Incidente Corso Francia, Genovese fa ricorso contro i domiciliari

Foto: Cecilia Fabiano-LaPresse
Foto: Cecilia Fabiano-LaPresse

Pietro Genovese, il 20enne accusato dell’omicidio stradale di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, ha deciso di ricorrere al Tribunale del Riesame per chiedere l’attenuazione della misura cautelare che dal 26 dicembre scorso lo vede agli arresti domiciliari.

A renderlo noto è Ansa che ha appreso la notizia dagli avvocati difensori del figlio del regista Paolo Genovese. L'udienza sul ricorso verrà fissata nei prossimi giorni.

Il giovane il 2 gennaio scorso è stato interrogato dal gip ed ha ribadito di essere passato con il verde all'incrocio di Corso Francia e di non avere visto le ragazze che stavano attraversando la strada.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...