Incontro Friedkin-Raggi sul nuovo stadio della Roma: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

In occasione della prima conferenza stampa da nuovo allenatore della Roma di Jose Mourinho nella Terrazza Caffarelli c'è stato anche un contatto tra Dan e Ryan Friedkin e la Sindaca della Capitale Virginia Raggi. Argomento? Come sempre il nuovo stadio della Roma, con i due proprietari che sono rimasti nell'ombra, lasciando la ribalta al nuovo tecnico. Ma non per questo non hanno continuato il loro lavoro, come sempre sotto traccia.

Jose Mourinho e Virginia Raggi | Fabio Rossi/Getty Images
Jose Mourinho e Virginia Raggi | Fabio Rossi/Getty Images

Il Corriere dello Sport rivela che il breve meeting, formalmente per un saluto istituzionale, sia diventato un confronto sulla questione Tor di Valle. Dan e Ryan Friedkin avrebbero chiesto alla Raggi il perché del ritardo nel ritiro della delibera di pubblico interesse, passo necessario per far tramontare una volta per tutte il progetto e dare il via alla ricerca di una nuova zona dove costruire. La Sindaca ha spiegato l'impasse politico, arrivato a causa del timore di una causa milionaria di Radovan Vitek (immobiliarista ceco che ha acquistato i terreni da Eurnova) nei confronti del Comune. Secondo il quotidiano sportivo la situazione si sbloccherà in un modo o nell'altro il prossimo autunno, quando i romani saranno chiamati all'elezione del loro nuovo Sindaco.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli