Indagato Aurelio De Laurentiis per l'affare Osimhen

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, è indagato a causa dell’affare Osimhen con il Lille, squadra che milita nella massima serie francese. Insieme a De Laurentiis sono indati anche quattro membri del Consiglio di Amministrazione del Napoli.

Napoli, indagato Aurelio De Laurentiis

Il presunto reato commesso dal presidente del Napoli è quello di falso in bilancio. Ad indagare, oltre alla guardia di finanza, vi sono anche il pm Francesco De Falco e il procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli. Come riporta Fanpage, sono state fatte perquisizioni nel centro sportivo del Napoli a Castel Volturno, alla Filmauro a Roma e in Francia a Lille. A far scattare un campanello d’allarme è stato l’inserimento nella trattativa tra Napoli e Lille di 4 calciatori del Napoli, ossia: Ciro Palmieri, Claudio Manzi, Orestis Karnezis e Luigi Liguori.

La trattativa Osimhen era stata già trattata nel processo sulle plusvalenze

La trattativa Osimhen era stata oggetto di un’altra inchiesta nei mesi scorsi. Oltre al Napoli, anche la Juventus era finita nel mirino della procura per il processo sulle plusvalenze. Tutte le società sono state però prosciolte, in quanto, come affermato dai legali della difesa, non si può affermare con certezza il valore di mercato di un calciatore in quanto si tratta di un accordo tra privati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli