Indiscrezione dalla Germania: altri tre top club invitati alla Superlega. C'è una scadenza

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

"Il Paris Saint-Germain al momento non è stato invitato, così come le due tedesche. Il Bayern? È uscita questa cosa, non so perché, secondo cui per giocare nella Superlega avremmo lasciato i campionati. Ma nessuno ha intenzione di lasciare i campionati. I campionati sono il pilastro di tutto". Durante l'intervento a El Chiringuito TV, Florentino Perez, numero uno del Real Madrid, ha fatto chiarezza anche sui club effettivamente invitati a prendere parte al novo progetto della Super League.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

La nuova associazione lavora però anche per buttare nella mischia altri tre club prestigiosi come Psg, Bayern Monaco e Borussia Dortmund, come rivelato da un estratto (proposto dal settimanale Der Spiegel) di quello che sarebbe il contratto sottoposto alle squadre che prenderanno parte alla Super League. Come si legge nel documento, le due società tedesche avrebbero trenta giorni per decidere se entrare o meno nella competizione, mentre il club parigino ne avrebbe a disposizione quattordici.

Nonostante le chiare prese di posizione delle ultime ore, secondo il giornalista Christoph Winterbach, sia Rummenigge (dirigente del Bayern) che Watzke (dirigente del Borussia Dortmund) non avrebbero ancora detto di no al progetto della Super League.

Segui 90min su Instagram.