Inizia la partita dei dirigenti Juve: si avvicina la resa dei conti. Sarà rivoluzione?

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

E adesso che non ci sono più partite inizia un'altra partita per la Juventus. Giovedì prossimo andrà in scena l'assemblea dei soci Exor, la cassaforte della famiglia Juventus, Al suo interno il 63,77% delle quote della Juventus.

Non è detto che John Elkann soddisfi le curiosità sul tema Juve, in passato ha deluso le attese, ma di sicuro si soffermerà a guardare i conti del club bianconero, non particolarmente esaltanti dopo la pandemia Covid (problemi per la maggior parte dei club europei).

Andrea Agnelli | Jonathan Moscrop/Getty Images
Andrea Agnelli | Jonathan Moscrop/Getty Images

Secondo Tuttosport, la Juve chiuderà il bilancio con un passivo che potrebbe indurre la proprietà a varare un aumento di capitale nei prossimi mesi. Da valutare poi il futuro della dirigenza della Juventus, tutta a scadenza al prossimo 30 giugno. Fabio Paratici è alla Juve da 11 anni e si è parlato molto del suo futuro. Potrebbe andar via con conseguente promozione interna di Federico Cherubini che diventerebbe il nuovo responsabile dell’area calcio, con la promozione nel ruolo di uomini mercato di Giovanni Manna e Matteo Tognozzi con l'inserimento, possibile, di Marco Storari. Dunque, tutto rimandato, ma l'ora della resa dei conti si avvicina.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.