Insigne e l'offerta di Toronto: il ruolo di Designated Player e la verità sull'ingaggio

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Toronto FC
    Toronto FC
    LiveOggiDomanivs--|
  • Lorenzo Insigne
    Lorenzo Insigne
    LiveOggiDomanivs--|

Un'offerta irrinunciabile, prendere o lasciare. L'ultimo contratto della carriera, che cambia la vita, non solo sportiva. Lorenzo Insigne ha sul tavolo la proposta del Toronto FC, franchigia della Major League vincitrice della MLS Cup del 2017 e sta seriamente pensando di accettarla. A giugno scadrà il suo contratto con il Napoli, la trattativa per il rinnovo è ferma da mesi, motivo per il quale l'addio resta, a oggi, l'ipotesi più probabile. I primi contatti risalgono a novembre, quando Insigne ha ascoltato e ringraziato, promettendo di valutare quanto messo nero su bianco, in questi giorni i dirigenti canadesi sono tornati alla carica. Vogliono fortemente Insigne, vogliono fare di lui il nuovo Giovinco, che in Ontario ha segnato 83 gol in 142 partite, conquistando anche un titolo di capocannoniere.

DETTAGLI - Secondo quanto riportato da Mlssocceritalia.com l'offerta ​dovrebbe essere di circa 11.5 lordi l'anno, che con le tasse canadesi (48-49%) diventano circa 6/6.5 netti. A questi vanno aggiunti i bonus e un lungo contratto, di cinque anni e mezzo, fino a fine 2027. Tanti soldi che farebbe di Insigne uno dei giocatori più pagati della Lega e uno dei tre ​Designated Player di Toronto. Per questi giocatori, per il quale si fa un'eccezione al salary cup, lo stipendio peserà solo in percentuale sul budget salariale (il massimo consentito, ovvero 600mila euro circa annui, la metà sei il giocatore arriva a metà anno) perché il restante verrà rimborsato dal proprietario del club.

FINESTRE - ​Al momento il TFC ha in rosa tre DP, ​Alejandro Pozuelo, Jozy Altidore, Yeferson Soteldo, uno dei tre dovrà lasciargli posto, con il venezuelano candidato numero uno. Insigne può essere tesserato in una delle due finestre di mercato annuali, ​le MLS Transfer Window, le cui date per il 2022 non sono state ancora rese note. L'anno scorso la ​Primary Transfer Window iniziò il 10 marzo e terminò il primo giugno, la seconda si aprì il 7 luglio e si chiuse il 5 agosto. Quest'anno sarà diverso, perchè la stagione 2022 prende ufficialmente il via il 26 febbraio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli