Insulti razzisti fuori lo stadio San Siro dopo Milan-Napoli: "Terrone di mer*a"

Marco Lombardi, il giornalista insultato a Milano
Marco Lombardi, il giornalista insultato a Milano

L’ennesimo episodio discriminatorio nel mondo del calcio si è verificato ai danni di un cronista napoletano all’esterno dello stadio San Siro di Milano. L’inviato a Milano è stato chiamato: “Terrone di mer*a“.

Il Napoli batte il Milan e alcuni tifosi non prendono bene la sconfitta

Ieri, 18 settembre 2022, si è giocato il posticipo serale tra Milan e Napoli, due delle principali squadre del campionato di Serie A. Il campo ha visto vincitori gli 11 partenopei che si sono imposti per 1-2 sulla squadra di casa con un goal su rigore di Politano su rigore ed un goal di testa di Simeone. I tifosi del Milan hanno accettato la sconfitta, ad eccezione di alcuni di essi.

Cronista del Napoli insultato in diretta fuori da San Siro: “Terrone di mer*a”

Terrone di mer*a“. Così è stato apostrofato Marco Lombardi, cronista di NapoliCalcio24. Il giovane inviato stava svolgendo il suo lavoro e tra opinioni post partita ed interviste è stato avvicinato da uno pseudo tifoso che dopo averlo insultato ha cercato anche di aggredirlo. Per evitare che la situazione degenerasse, Lombardi ha interrotto il collegamento dal San Siro.

I messaggi di solidarietà sui Social Network

La Società Sportiva Calcio (SSC) Napoli ha espresso il suo disappunto sull’accaduto ed ha dato piena solidarietà al giornalista e a tutta la testata NapoliCalcio24. Sui Social sono molti i messaggi di solidarietà, alcuni utenti chiedono le scuse formali da parte anche dell’Associazione Calcio (AC) Milan.