Inter, 60 milioni di motivi per il double Scudetto-Coppa Italia

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Prima di tutto il campo poi si guarderà al futuro e al mercato. In casa Inter c'è troppo in ballo in queste ultime 7 gare stagionali per poter pensare a cosa accadrà nel corso dell'estate, lo ha ribadito Beppe Marotta nel prepartita del derby poi vinto contro il Milan e lo è ancora di più oggi che la finale di Coppa Italia è stata conquistata. La corsa al secondo titolo italiano contro la Juventus e la lotta scudetto sono oggi la priorità della società che guarda ai risultati sportivi anche e soprattutto in ottica bilancio.

L'INCASSO DI COPPA - Parlando di incassi netti garantiti dai risultati sportivi, solo accedendo alla finalissima di Coppa Italia l'Inter ha già toccato quota 3 milioni di incasso che potranno diventare 7 in caso di vittoria e 5 in caso di sconfitta nella finalissima dell'11 giugno a Roma contro la Juventus.

E QUELLO SCUDETTO - Per quanto riguara invece la corsa scudetto, invece, la differenza fra arrivare primi e arrivare terzi è impressionante ed è qui che verrà giocata la battaglia più grande. Il premio garantito dalla Lega Serie A ai vincitori del titolo è di 23,4 milioni di euro. A questo va però aggiunto sia l'incasso per la qualficazione ai giorni di Champions (garantita anche la prima fascia) che per il 2021-22 è stato di 15,64 milioni di euro (e potenzialmente sono in crescita) e gli ulteriori 10 milioni di euro che sono garantiti dalla prima parte fissa del market pool Uefa (cifra che è destinata a salire nel corso dell'anno e che quest'anno ha toccato quota 30 milioni). Un totale di circa 50 milioni, ma le cifre scendono a 42 milioni in caso di secondo posto e 37,44 per il terzo posto.

60 MILIONI DI MOTIVI - Completando il double Scudetto-Coppa Italia e aggiungendo il titolo già in bacheca della Supercoppa Italiana l'Inter di fatto potrà mettere a bilancio un +60 milioni che darebbe ambio respiro ai conti nerazzurri per cui le stime fatte a inizio stagione, comunque, prevedevano soltanto il 4° posto. Le stime sarebbero quindi da rivedere in meglio aiutando Marotta e Antonello nella gestione di un'altra estate di autofinanziamento. Per questo il campo oggi è l'unica priorità. Ci sono 60 milioni di motivi in ballo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli