Inter, anche Brozovic sulla giostra del gol: 20° marcatore stagionale, Inzaghi meglio di Milan e Napoli

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Sulla giostra del gol c'è posto per tutti. Sorrisi e abbracci targati nerazzurro, con Simone Inzaghi alla guida di una macchina - quasi - perfetta: miglior difesa del campionato con 25 reti subite, ma il dato da cerchiare in rosso è quello dei gol fatti: sono 68. Dieci in più di Milan e Napoli, per capirci. Non solo, la firma di Brozovic di ieri è il 20° centro firmato da un giocatore diverso. 20 marcatori stagionali per i nerazzurri, 17 in campionato. Più di Milan e Napoli con le quali si stanno giocando lo scudetto.

A DIGIUNO - Segno che questa in questa Inter chiunque può fare gol. Sì, anche Brozo. Ogni calciatore è una minaccia per gli avversari. Escludendo i portieri, l'unico giocatore a non essere andato a segno tra quelli che hanno giocato più di 90 minuti è Robin Gosens, arrivato a gennaio dall'Atalanta. Gli altri sono Caicedo (3 minuti), Zanotti (8), Satriano (33) e Kolarov (44). E pazienza se in squadra non c'è più quell'attaccante da 30 gol come Romelu Lukaku. Quest'anno i gol arrivano da qualsiasi giocatore.

I MARCATORI A SORPRESA - Tra un infortunio e l'altro ha fatto in tempo a farne uno anche Stefano Sensi, prima di andare alla Sampdoria; Dimarco ha trovato i primi gol con la squadra per la quale ha sempre fatto il tifo, Skriniar ha eguagliato il record di reti in Italia (4, ma ancora non è finita) e Alexis Sanchez l'ha anche superato (8 reti). Si è sbloccato anche Ranocchia, che prima di mettere la firma sulla gara di Coppa Italia con l'Empoli l'ultima rete l'aveva segnato a gennaio 2020. Ieri, anche Brozovic ha messo la firma sulla stagione dell'Inter. 20° marcatore stagionale per una macchina da gol guidata da Simone Inzaghi. La strada è tracciata, all'orizzonte c'è uno scudetto da conquistare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli