Inter, anche Vidal scontento del poco utilizzo: due vie d'uscita per gennaio, ma c'è un problema

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Non solo Matias Vecino, che da tempo ha manifestato la volontà di trovare una nuova squadra a gennaio che gli dia spazio e minutaggio, ma in casa Inter c'è un altro centrocampista che sta iniziando a far sentire il proprio malumore per un ruolo che è tutt'altro che centrale nelle gerarchie di Simone Inzaghi. Si tratta di Arturo Vidal che, secondo quanto riportato da La Tercera in Cile, ha già fatto sapere alla dirigenza nerazzurra che si sta guardando intorno in vista del mercato di gennaio.

POCHE PRESENZE - Vidal era convinto che questo potesse essere l'anno giusto della sua rinascita e, forte di un contratto che, come vi abbiamo svelato (LEGGI QUI), era su base triennale con scadenza 2023 (e con emolumenti in crescita fino a 9,5 milioni), non ha mai preso in considerazione in estate l'idea di un addio. Oggi però, con la prima metà della stagione alle spalle e solo 16 presenze all'attivo, ma solo 2 da titolare (contro lo Sheriff in Champions), il malumore sta lasciando spazio a valutazioni sul suo futuro.

DUE CLUB ALL'ORIZZONTE - Per questo, a gennaio, Vidal prenderà in considerazione opzioni che possano garantirgli minutaggio e la possibilità di competere per dei titoli importanti. Ad oggi, sempre secondo la stampa cilena, sono due i club fortemente interessati al cileno e sono il Flamengo in Brasile (che già la scorsa estate fece un tentativo per lui) e il Tottenham, oggi con Antonio Conte in panchina e alla ricerca di rinforzi low cost in mezzo al campo. L'addio non è semplice, il problema più grande è ovviamente legato allo stipendio percepito in nerazzurro, ma non va dimenticato il fattore Decreto Crescita che l'Inter ha sfruttato per lui, e che per essere valido necessita della permanenza di Vidal in Italia per due anni pieni e, quindi, del mantenimento della residenza fiscale in Italia fino a fine stagione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli