Inter, arriva il prestito da 250 milioni. Ma Oaktree avrà in pegno il club

·1 minuto per la lettura

La corsa contro il tempo è terminata, le casse dell’Inter si gonfiano con una nuova iniezione di denaro fresco proveniente dall’America. Il fondo Oaktree ha dato a Zhang ciò che chiedeva: 250 milioni di euro fruscianti, una somma che consentirà a Suning di pagare tutti gli oneri accumulati e proiettare l’Inter alla prossima stagione. Stipendi, commissioni agli agenti e fornitori assorbiranno gran parte del finanziamento (circa 200 milioni).

L’Inter renderà tutto ufficiale domani, ma ormai non ci sono più dubbi. Oaktree ha concesso ai nerazzurri un prestito da 250 milioni di euro, senza rilevare il 31,05% di LionRock, come inizialmente si immaginava, ma prendendo in pegno il 100% delle quote di Great Horizon, controllata di Suning e controllante dell’Inter con il 68,5% delle quote. Se entro tre anni Zhang non sarà in grado di estinguere il debito, Oaktree rileverà quindi la maggioranza dell’Inter dalle mani di Suning. Altro elemento degno di nota il probabile ingresso di Federico Ghizzoni (ex ad di UniCredit) nel Cda dell’Inter.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli