• Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Inter, arriva Onana e Handanovic può partire: colloqui con la Lazio

·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

A gennaio l’Inter metterà nero su bianco l’accordo con Onana e poi sarà tempo di pensare anche alla questione Handanovic, portiere titolare dal 2012 e capitano dal 2019. La situazione che riguarda lo sloveno è tutt’altro che chiara, le parti inizieranno a parlarne tra qualche mese e in viale delle Liberazione intendono capire come prima cosa se l’ex Udinese potrebbe essere propenso ad accettare un ruolo da riserva. Poi resterebbe da affrontare anche il tema ingaggio, ma solo in seconda battuta.

OFFERTO ALLA LAZIO - Insomma, la possibilità che alla fine Handanovic possa anche lasciare l’Inter dopo dieci anni è concreta. A suffragio di questa tesi c’è anche un’indiscrezione molto importante, giunta alla redazione di Calciomercato.com, che evidenzia ancor di più i dubbi di Handanovic in merito alla sua permanenza in nerazzurro. Nelle ultime ore, infatti, il suo agente, Fali Ramadani, parlando con la Lazio del possibile trasferimento di Kalinic in biancoceleste, ha sondato il terreno chiedendo a Tare cosa pensasse di un possibile approdo di Handanovic in capitale.

IN ATTESA - Il ds albanese non ha chiuso le porte, ma per adesso si è limitato a prendere tempo e il perché è semplice da spiegare: alla Lazio c’è già un portiere d’esperienza come Reina, che ad agosto compirà 40 anni. Se i biancocelesti dovessero qualificarsi per l’Europa, il contratto del portiere spagnolo si rinnoverà di un altro anno e in quel caso non ci sarebbe spazio per un altro portiere in là con gli anni. In caso contrario, invece, tutto potrebbe riaprirsi e la Lazio potrebbe diventare una pista concreta per Handanovic. Per adesso siamo solo ai sondaggi, ma la mossa di Ramadani lascia chiaramente intuire come nei desideri del suo assistito ci sia ancora voglia di giocare da titolare, se non all’Inter, altrove.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli