Inter-Atalanta: negato rigore a Toloi nonostante fallo di Lautaro

Inter Atalanta
Inter Atalanta

Partita finita in parità quella giocata a San Siro tra Inter e Atalanta. Se nel primo tempo hanno deciso tutto i padroni di casa e in particolare Lautaro Martinez, il pressing degli avversari si è fatto sentire nella seconda parte del match, conclusosi con un 1-1.

Inter-Atalanta

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Una sfida iniziata subito con una grande occasione per l’Inter. A soli 23 secondi dal fischio dell’arbitro Lukaku ha tentato una rete con il pallone che è però finito contro il palo. Non è comunque passato troppo tempo a sbloccare lo 0-0 iniziale: il primo goal è arrivato al quarto minuto segnato da Lautaro Martinez dopo uno scambio con il giocatore belga che conferma la grande intesa presente tra i due calciatori. Si tratta infatti del trentunesimo goal in stagione per la coppia.

All’8′ è arrivato anche il primo cartellino giallo della partita toccato ad Hateboer che, essendo già diffidato, salterà la partita con la Spal. Occasione subito dopo anche per l’Atalanta, con un tacco di Illicic che ha smarcato in profondità Pasalic andata però a finire nel nulla. Ci riprova al 22′ l’accoppiata Lutaro-Lukaku, ma il palone è stato salvato sulla linea da un colpo di testa di Toloi. Intanto ammonito anche De Roon per un fallo su Gagliardini.

Clamorosa situazione al 40′, dove Lautaro ha visibilmente commesso un fallo di mano contro Toloi che ha reclamato un calcio di rigore per l’Atalanta. L’attaccante ha infatti trattenuto il piede del difensore avversario, ma inspiegabilmente l’arbitro non l’ha concesso. Impossibili da evitare le proteste dei giocatori dopo che nemmeno il VAR ha cambiato la decisione di Rocchi.

Dopo un primo tempo caratterizzato da un impressionante impatto proprio di Lautaro, il secondo è iniziato con la rimonta dell’Atalanta che ha tentato in ogni modo ameno il pareggio. Al 55′ si è accesa la speranza con Malinovskyi che appena entrato, viene servito da Gomez: la sua palla però colpisce il palo. Giallo al 65′ anche per Sensi che ha steso l’avversario.

Non è comunque terminato il pressing dell’Atalanta, con Gosens che ha tentato un tiro alto servito da una sponda di Illicic. Occasione mancata ma subito recuperata al 75′ quando, sorprendendo Candreva, ha segnato il primo goal per la sua squadra portando la partita ad una situazione di parità. Per lui si tratta del settimo goal in stagione e del sesto in campionato.

Impossibile sul finire della partita non assegnare un rigore all’Atalanta dopo il fallo di Bastioni su Malinovski, ammonito a due minuti di distanza. Nemmeno questo è però servito a cambiare le sorti del match, finito dopo quattro minuti di recupero con un 1-1.

Potrebbe interessarti anche...