Inter, Ausilio è a Londra: tutti gli scenari di mercato da Bastoni a Lukaku

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Decolla il mercato dell'Inter. Oggi l'amministratore delegato Beppe Marotta ha spiegato di essere "al lavoro per consegnare a Simone Inzaghi la migliore squadra possibile già a fine giugno". Intanto il direttore sportivo Piero Ausilio è a Londra per una serie di importanti contatti.

IN ENTRATA - Innanzitutto non è escluso un possibile incontro con il Chelsea per Romelu Lukaku. L'attaccante belga vuole tornare a Milano ed è disposto a tagliarsi l'ingaggio. Dal canto suo il club inglese non intende regalarlo dopo averlo pagato 113 milioni di euro la scorsa estate, ma non chiude alla formula del prestito oneroso.

IN USCITA - Poi c'è il Tottenham di Antonio Conte e Fabio Paratici che, dopo aver preso il croato Ivan Perisic a parametro zero, è interessato ad altre due pedine fondamentali nello scacchiere dei nerazzurri come il difensore italiano Alessandro Bastoni e l'attaccante argentino Lautaro Martinez. Hanno mercato in Premier League anche altri due titolari nella squadra di Simone Inzaghi: i nazionali olandesi Stefan de Vrij e Denzel Dumfries, quest'ultimo attenzionato da Chelsea e Manchester United. Senza dimenticare il difensore slovacco Milan Skriniar, entrato nel mirino del Paris Saint-Germain. Londra può essere il luogo dell'incontro con un intermediario autorizzato a trattare per conto dei campioni di Francia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli