Inter, Bastoni spegne le polemiche coi tifosi del Barca e difende Inzaghi

Non sono stati tranquillissimi gli ultimi giorni per Alessandro Bastoni. Il difensore dell’Inter prima ha fatto parlare di sé per la reazione avuta dopo la sostituzione con l’Udinese e poi, successivamente alla gara di Champions League col Barcellona, è finito nel mirino dei supporters blaugrana che hanno minacciato la compagna.

A questo proposito, Bastoni ha subito cercato di spegnere sul nascere il focolaio di quest’astio abbassando volontariamente i toni.

“Non avevo motivo di prendermela né con Gavi né col mondo Barcellona. Non c’è bisogno di alimentare questa polemica inutile” ha dichiarato a Sportmediaset il numero 95 prima di dare la sua versione su quanto accaduto alla Dacia Arena.

“È stata una reazione forte per le cose che non venivano in campo, una frustrazione verso me stesso”.

Nessun ostilità dunque verso Simone Inzaghi, uomo che Bastoni invece ha difeso pubblicamente rimarcando come tutta l’Inter sia compatta al suo fianco.

“Noi siamo sempre con il nostro allenatore, anche lui ha bisogno di una mano. Credo fosse contento, ha visto che c’è una squadra che lotta per lui. Una vittoria anche per lui? Sì, perché sono uscite voci che dicevano che qualcuno remasse contro, ma non è mai stato così. Siamo un gruppo sano, tutti combattiamo l’uno per l’altro. Non ci sono mai stati problemi da questo punto di vista. Il campionato? È stato frustrante perdere tanti punti, sapevamo che c’era da cambiare qualcosa. Ci siamo parlati arrivando alla conclusione che era importante esserci gli uni per gli altri”.