Inter, Candreva: "La Lazio mi ha dato tanto. Derby? Durante l'intervallo Conte..."

Alessio Eremita
90min

Segui 90min su Facebook , Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A !

Antonio Candreva vivrà con particolare trasporto la sfida dell'Olimpico tra Lazio e Inter, valevole per la ventiquattresima giornata del campionato di Serie A, in qualità di ex biancoceleste. L'esterno ha parlato così ai microfoni di Sky Sport.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"L'abbiamo vista tutti, è una squadra forte e in salute da parecchi mesi. In generale, sono diversi anni che sta raccogliendo qualcosa di veramente grande. Sono affezionatissimo alla Lazio perché mi ha dato tanto, ma ora vado lì da avversario e sono in una grande squadra come l'Inter. Non vediamo l'ora di affrontarli. Ci prepariamo per affrontarla nel migliore dei modi e poi penseremo alle altre".


La ferita della Coppa Italia è ancora aperta: "Il Napoli è stato bravo a difendersi, e noi abbiamo avuto delle difficoltà quest'anno quando abbiamo incontrato squadre chiuse. Penso che siamo stati in partita, poi venivamo da uno sforzo grandissimo col Milan e nell'unica ripartenza abbiamo preso gol. L'abbiamo già archiviata, ce la giocheremo al ritorno".

Sugli obiettivi dei nerazzurri: "Non siamo e non eravamo maghi per sapere che saremmo arrivati a questo punto della stagione in questa posizione. Ma per il duro lavoro che abbiamo iniziato quest'estate, portato avanti durante i mesi e le settimane, penso che ce lo meritiamo. Siamo in ballo su tutti e tre i fronti e vogliamo giocarci tutte le nostre carte".


FBL-ITA-SERIEA-INTER-AC-MILAN
FBL-ITA-SERIEA-INTER-AC-MILAN

Sul derby contro il Milan: "Sotto 0-2 all'intervallo? Il mister ci ha rimproverato il fatto che non siamo stati noi stessi, ci ha detto che ci dovevamo dare una svegliata dimostrando di tirar fuori l'orgoglio".


Sul nuovo arrivato Christian Eriksen: "È a un livello alto, internazionale. Sa giocare a calcio, lo vede prima e in maniera differente. Si è presentato in queste settimane, ho visto il suo calcio di punizione in diretta e non pensavo finisse in porta perché era distante. Abbiamo preso un grandissimo giocatore".

Potrebbe interessarti anche...