Inter, con un Dzeko così l'assenza di Lukaku pesa di meno: pronto il rinnovo fino al 2024

L'Inter e Dzeko ancora insieme. E' quanto ricostruisce fcinter1908.it sulla base del sentimento che prevale in casa nerazzurra - una soddisfazione totale - per il rendimento del centravanti di Sarajevo: grazie anche al campione bosniaco la pesante assenza di Romelu Lukaku si è fatta sentire meno del previsto e la volontà del club di Viale della Liberazione è di premiare questo sforzo. TROPPO IMPORTANTE - Diciotto partite considerando tutte le competizioni, un bottino di 6 reti e 3 assist e il solito contributo di leadership in campo e nello spogliatoio che Simone Inzaghi non ha potuto fare a meno di notare anche nei momenti più delicati che l'Inter sembra essersi definitivamente lasciati alle spalle con la convincente qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Il prossimo 17 marzo Dzeko compirà 37 anni, ma l'Inter è convinta di poter ricevere ancora un contributo importante e per questo ha già intavolato le prime discussioni per prolungare di un'ulteriore stagione il contratto in scadenza a giugno 2023.