Inter: Correa è recuperato, ma l'Argentina non correrà rischi. Il punto

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il peggio è alle spalle, il pericolo è scampato: per l'Argentina e per l'allenatore dell'Inter Simone Inzaghi, che potranno riabbracciare presto Joaquin Correa. E' stato lo stesso attaccante, attraverso un post su Instagram, ad annunciare il suo ritorno nel gruppo del ct Scaloni per la partita di questa notte contro il Perù per le qualificazioni al prossimo Mondiale.

"Pronto per domani", recita il post del Tucu, che non dovrebbe però figurare nell'undici di partenza contro Lapadula e compagni, in quanto lo staff tecnico argentino non vuole correre rischi dopo il sovraccarico accusato nei giorni scorsi. Il fatto stesso che Correa non abbia partecipato alla partitella conclusiva di fine seduta è un ulteriore indizio del fatto che non sarà fatta alcuna forzatura. Al termine del match col Perù, il giocatore si imbarcherà immediatamente su un volo predisposto dall'Inter per provare ad essere disponibile per la sfida ex, contro la Lazio, di sabato pomeriggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli