Inter, Correa resta in dubbio per l'Atalanta: sarà decisiva la rifinitura

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Notizie dal sapore agrodolce per Simone Inzaghi, già impegnato a preparare la prossima sfida di campionato dell'Inter di sabato pomeriggio contro l'Atalanta. Archiviata la vittoria in rimonta sul campo della Fiorentina, la formazione nerazzurra è al lavoro per cercare di recuperare i giocatori infortunati o acciaccati. Le buone nuove arrivano da Nicolò Barella, che si è regolarmente allenato col resto del gruppo e ha confermato di aver superato completamente l'affaticamento accusato nel finale del match di martedì sera.

SICURI ASSENTI - Non saranno certamente della partita con l'Atalanta e nemmeno di quella successiva contro lo Shakhtar Donetsk, in Champions League, Stefano Sensi e Arturo Vidal, anche per il centrocampista cileno c'è qualche speranza di tornare abile e arruolabile per l'ultima gara prima della sosta contro il Sassuolo. In tal senso, le preoccupazioni di Inzaghi e dello staff sanitario dell'Inter sono legate alla probabile convocazione per i match di qualificazione al Mondiale col Cile, al quale il giocatore, se recuperato, non vorrebbe rinunciare. Più lunghi e tuttora da definire in maniera precisa i tempi di recupero di Sensi, vittima di una distrazione al legamento mediale dopo il trauma distorsivo al ginocchio riportato nel match contro la Sampdoria.

CORREA ANCORA IN DUBBIO - Queste le certezze, mentre aleggiano ancora molti dubbi sulla possibilità che Inzaghi possa contare su Joaquin Correa per la sfida contro l'Atalanta. Il giocatore argentino sta meglio dopo la forte contusione al bacino subita contro il Bologna e, dopo aver saltato la trasferta di Firenze, vorrebbe strappare la convocazione per sabato, anche solo per partire dalla panchina. Anche nella seduta di allenamento di oggi il Tucu ha lavorato a parte e sarà dunque decisivo l'esito della rifinitura prevista per domani per stabilire se l'argentino farà il suo rientro per il prossimo appuntamento di campionato o se dovrà rimandare il rientro alla partita di martedì prossimo contro lo Shakhtar di De Zerbi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli