Inter, due acquisti per placare Conte

L'Inter può ancora qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League, ma più che la sconfitta di Dortmund a tenere banco in casa nerazzurra è il clamoroso sfogo con cui Antonio Conte ha voluto inchiodare la proprietà alle proprie responsabilità per la conduzione del mercato estivo, che ha rinforzato la rosa in più punti, ma secondo l'allenatore non sul piano numerico.

"Mi sono scocciato di dire sempre le stesse cose, spero che prima o poi venga a parlare qualcuno della società" ha detto l'ex allenatore di Juventus e Chelsea. La proprietà non ha gradito lo sfogo pubblico e neppure il dg Beppe Marotta, che resta però il primo sostenitore del lavoro svolto finora da Conte.

Sembra quindi possibile un compromesso in vista di gennaio. Conte vorrebbe una lunga lista di rinforzi, ma Suning potrebbe scegliere di aprire ancora il portafoglio per arrivare a un paio di rinforzi.

I nomi sono quelli di Rodrigo De Paul, vecchio pallino dei nerazzurri, per il quale per l'Udinese chiede non meno di 35 milioni: l'Inter punta al prestito con diritto di riscatto inserendo magari una contropartita. In attacco fari su Christian Kouamé del Genoa fresco di debutto nella Costa d'Avorio: pure qui costi elevati, ma l'Inter può pensare a uno scambio con Politano in vista del rientro dall'infortunio di Sanchez.

Il tutto senza dimenticare che in difesa può arrivare Matteo Darmian dal Parma, già allenato da Conte in Nazionale.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...