Inter e Sporting trattano Joao Mario, ma c'è un nodo da sciogliere per il riscatto

Francesco Giagnorio
·1 minuto per la lettura

Costato all'Inter una cifra intorno ai 40 milioni nel 2016, che lo acquistò proprio dallo Sporting, dopo diversi prestiti Joao Mario ha ritrovato la sua dimensione nella squadra in cui era cresciuto e che l'ha lanciato. E proprio lo Sporting si starebbe muovendo per tenerlo a titolo definitivo a Lisbona, viste le convincenti prestazioni del giocatore.

I nerazzurri chiedono 10 milioni per il riscatto, cifra più che accessibile per la dirigenza dello Sporting, che avrebbe anche la possibilità di rateizzare il pagamento. L'Inter dal canto suo sarebbe ben felice di cederlo, visto che il giocatore peserà a bilancio per quasi 4 milioni di euro a giugno 2021.

Joao Mario con la maglia dell'Inter | Tullio Puglia/Getty Images
Joao Mario con la maglia dell'Inter | Tullio Puglia/Getty Images

Se il prezzo del cartellino non è un problema per lo Sporting, c'è invece un nodo relativo all'ingaggio da sciogliere. Joao Mario percepisce infatti 2.7 milioni a stagione, troppi rispetto al tetto ingaggi massimo dello Sporting. Oggi infatti lo Sporting versa solo 1 milione a Joao Mario, il resto dell'ingaggio viene pagato dall'Inter. Servirebbe quindi che il calciatore si riducesse considerevolmente l'ingaggio per restare in Portogallo. Le parti sono al lavoro, con l'Inter che fiuta una plusvalenza interessante.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.