Inter-Fiorentina 3-0: Icardi e Perisic salutano l'esordio di Spalletti

Subito in vantaggio di due reti grazie alla doppietta di Icardi, l'Inter ha chiuso i conti realizzando il 3-0 nel finale con Perisic.

La prima di Spalletti si è trasformata nella prima (stagionale) di Icardi. Alla scala del calcio, il capitano dell’Inter si è preso subito la scena realizzando la doppietta che ha spianato la strada ai nerazzurri nella prima uscita ufficiale della stagoine.

Buona la prima, dunque, per i padroni di casa che sono partiti subito a mille per poi ritrovarsi a gestire il doppio vantaggio, grazie anche ad un sempre attento Handanovic, bravissimo a negare a Simeone la gioia della prima rete in maglia viola e al palo che ha respinto una strepitosa conclusione dalla distanza di Veretout. Poi, nel finale, il goal di Perisic ha chiuso i conti.

Il vantaggio al 6’ su calcio di rigore (procurato e trasformato, appunto, da Icardi), il raddoppio al 15’ con uno splendido colpo di testa dello stesso numero 9 su altrettanto splendido cross di Perisic. Lo stesso croato ha poi trovato la soddisfazione personale sfruttando un assist di un Joao Mario entrato bene in partita.

La Fiorentina, sicuramente con un po’ di ritardo, è poi riuscita ad entrare in partita e a mettere pressione alla retroguardia interista che è però riuscita a mantenere inviolata la porta di Handanovic.

Spalletti, che ha lanciato a sorpresa Brozovic dal primo minuto, ha lasciato in panchina il neoacquisto Dalbert. Pioli, invece, si è affidato subito a tanti nuovi che, inevitabilmente, hanno fatto fatica a partire subito a tutta birra nello storico tempio del calcio italiano.

I GOAL

6’ – Icardi si procura un calcio di rigore e lo trasforma con un destro che spiazza Sportiello.

15 – Cross da destra di Perisic, Icardi è bravissimo ad anticipare Vitor Hugo e Tomovic con un sontuoso stacco di testa e  battere imparabilmente Sportiello.

80’ – Joao Mario pennella un cross sulla testa di Perisic che tutto solo, in tuffo, batte Sportiello per il 3-0.

I MIGLIORI

INTER: ICARDI

Debutto col botto. Si procura e trasforma il rigore che sblocca il risultato, poi raddoppia con un goal da vero numero 9.

FIORENTINA: EYSSERIC

L’unico a provarci, con tanto movimento e qualche giocata di qualità, su tutte il cross che per poco Simeone non trasformava nella rete del 2-1.

I PEGGIORI

INTER: NAGATOMO

Non certo la sua peggiore prestazione, ma anche stavolta è apparso un po’ pasticcione.

FIORENTINA: TOMOVIC

Bruciato da Icardi in occasione del secondo goal, assente non giustificato sulla corsia di competenza per tutto il primo tempo e sul goal di Perisic.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità