• Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Inter, Ginter non blocca Bremer. I nerazzurri vogliono il brasiliano e tra Cairo e Marotta c'è una promessa

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Inter
    Inter
    LiveOggiDomanivs--|
  • Matthias Ginter
    Matthias Ginter
    LiveOggiDomanivs--|

Nelle ultime ore è salito alla cronaca con grande vigore il nome di Matthias Ginter, difensore tedesco che l’Inter segue con grande interesse, al punto di aver spinto la società nerazzurra a formulare la propria proposta d’ingaggio. Ginter si libererà a zero al prossimo giugno e da viale della Liberazione sono pronti ad offrirgli un ingaggio da 3,5 milioni di euro a stagione, la palla passa al calciatore tedesco, che dovrà sfogliare la margherita tra le diverse opportunità.

OBIETTIVO NUMERO UNO - Al di là di quella che sarà la risposta che Ginter darà all’Inter, c’è un nome che rimane in vetta alle priorità dei nerazzurri e che non retrocederà per nessun motivo, quello di Gleison Bremer. Il difensore brasiliano è l’obiettivo numero uno per la difesa del futuro, il preferito di Ausilio e Marotta per sostituire il sempre più probabile partente, Stefan de Vrij.

BOZZA D'ACCORDO CON CAIRO E CALCIATORE - Su Bremer c’è anche l’interesse del Milan, ma i nerazzurri si sono mossi con ampio vantaggio su tutte le concorrenti, trovando una bozza d’intesa con l’entourage del calciatore e con Cairo, che ha avuto modo di parlarne anche personalmente con Marotta nei propri uffici milanesi. Se quello tra Bremer e l’Inter non è un matrimonio annunciato, poco ci manca, ma ovviamente per i nerazzurri sarà necessario cedere prima de Vrij e su questo hanno ricevuto ampie rassicurazioni da Raiola.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli