Inter, il diktat di Marotta per il mercato di gennaio: 'Solo rinforzi più forti'. Sono 3 i colpi possibili

Sono passate circa 2 settimane dall'Assemblea degli Azionisti che ha tracciato le linee guida per l'Inter del futuro con i dubbi sulla proprietà (e con la possibilità di una cessione sempre possibile) l'obiettivo sostenibilità che continuerà ad essere perpetrato e che, di conseguenza, inciderà sul mercato. E in vista di gennaio l'ad Beppe Marotta ha indicato la via maestra, con 3 colpi che potranno essere completati, ma ad una condizione.

IL DIKTAT DI MAROTTA - A margine dell'assemblea, infatti, l'ad dell'area sport, Marotta, ha confermato quello che sarà il leit motif del futuro in vista di gennaio: "Una volta era definita una sessione di riparazione, ma non sempre ti dà la possibilità di attingere a giocatori di qualità, prospettiva e valore. Dobbiamo valutare il gruppo squadra che abbiamo, molto omogeneo, con al suo interno calciatori forti. O sono nettamente più forti, altrimenti sono questi che ci porteranno alla fine della stagione. Una rosa che è stata programmata in estate nel migliore dei modi".

TRE RUOLI MIGLIORABILI - Dove questa rosa può quindi essere migliorata? Sicuramente in 3 ruoli, magari non fra i titolarissimi certo, ma che potrebbero far fare il salto di qualità all'attuale organico. Il primo, inevitabilmente, è il terzino sinistro dove Dimarco ha trovato grande continuità togliendo spazi ad un Gosens che può salutare in direzione Bundesliga. Il secondo è un centrale difensivo che completi ulteriormente un pacchetto in cui, oltre ai 4 centrali di ruolo, ci sono soltanto gli adattati Darmian e D'Ambrosio a completare il reparto. Matturro del Defensor è più un colpo per il futuro che non per il presente. Infine il terzo è un centrocampista centrale che possa prendere il posto di Roberto Gagliardini che già in estate aveva avuto offerte respinte al mittente e che tornerà fra i cedibili. Infine il jolly, in caso di una oggi improbabile partenza di Joaquin Correa, con Marcus Thuram che doveva essere il colpo del post Lukaku proprio al posto del Tucu e che è rimasto in scadenza con il Borussia Monchengladbach. 3 colpi +1 che sono possibili. Marotta ha tracciato la linea, dovranno essere Ausilio e Baccin ad individuare i profili migliori.