Inter-Juventus 1-1, Dybala risponde a Dzeko

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Inter e Juventus pareggiano 1-1 nel posticipo della nona giornata della Serie A. I nerazzurri passano in vantaggio al 16' con Dzeko, che ribadisce in rete il pallone dopo il palo colpisto da Calhanoglu. La Juve, in netta difficoltà per un'ora, cambia volto quando Allegri corregge la formazione iniziale. Dentro Dybala e Chiesa, il tasso tecnico dei bianconeri si alza. Il pareggio della Juve arriva all'89' per il rigore, assegnato dopo il ricorso al Var, per il fallo di Dumfries su Alex Sandro. Dybala non sbaglia dal dischetto, 1-1. L'Inter sale a 18 punti, a 7 lunghezze dalla coppia di vetta formata da Milan e Napoli. La Juve è quota a quota 15.

LA PARTITA - Rispetto alla gara con lo Sheriff, Inzaghi rilancia dal 1’ Bastoni, Darmian e il recuperato Calhanoglu e rispedisce in tribuna Vidal, vittima di influenza. Allegri torna alla difesa a 3 restituendo una maglia a Danilo, Chiellini e Cuadrado, con Kulusevski in avanti preferito a Chiesa vicino a Morata.

La prima occasione al 5' è per l'Inter su calcio d'angolo dalla destra svetta Skriniar ma il colpo di testa termina oltre la traversa. All'8' risponde la Juve: su corta respinta della difesa nerazzurra, dopo una punizione dalla trequarti, prova il destro dal limite Morata ma la conclusione centrale è respinta da Handanovic addosso a Alex Sandro che, pressato da tre nerazzurri, tocca debolmente verso la porta consentendo a Handanovic di bloccare a terra.

Inter in vantaggio al 16'. Calhanoglu prova il destro da fuori: palla che, leggermente deviata da Locatelli, colpisce il palo interno alla sinistra di Szczesny e torna a centro area dove c'è Dzeko che di controbalzo destro insacca a porta vuota per l'1-0. Il vantaggio arriva con la Juve in dieci per l'infortunio a Bernardeschi che viene sostituito dopo il gol da Bentancur. La squadra di Allegri reagisce e al 23' Cuadrado prova il destro dal limite che termina alla destra di Handanovic. Nel finale di primo tempo ci prova Bonucci ma la conclusione da dentro l'area finisce alta.

Nella ripresa la Juve tenta di recuperare lo svantaggio e l'Inter prova a gestire la gara sfruttando le ripartenze. Al 53' Kulusevski entra in area sulla destra e centra basso in mezzo dove però non c'è alcun compagno. Al 60' cross dalla trequarti destra di Barella per Dzeko che di testa spedisce il pallone a lato alla sinistra di Szczesny. L'occasione per il raddoppio arriva al 64' con Perisic che va via in contropiede, entra in area sulla sinistra e prova il destro a giro ma la palla alta. Risponde Morata che prova il colpo di testa in anticipo vedendo con la coda dell'occhio Handanovic in uscita ma il pallone termina a lato.

Allegri inserisce Chiesa e Dybala e con l'argentino la pericolosità dei bianconeri aumenta. Al 72' Dybala calcia direttamente in porta con Handanovic che vola sulla sinistra e respinge. Un minuto dopo ancora Dybala prova il sinistro dal limite, palla che sbatte addosso a Chiellini, in netto fuorigioco, e termina abbondantemente a lato. La gara cambia all'87' con il check in corso per un possibile rigore per la Juve per un contatto al limite tra Dumfries su Alex Sandro. L'arbitro Mariani va a rivedere l'episodio per una gamba tesa di Dumfries che colpisce in ritardo Alex Sandro proprio sulla linea del limite dell'area, rigore per la Juve. Dybala calcia alla destra di Handanovic e firma l'1-1 con Simone Inzaghi che viene espulso per proteste. L'Inter si getta in avanti nel recupero per vincere ma senza successo e il derby d'Italia termina 1-1 ma le polemiche non mancheranno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli