Inter-Juventus 1-2: Higuain entra e firma il sorpasso in vetta

Secondo quanto riportato da 'La Stampa', Gonzalo Higuain è tornato in forma grazie ad una dieta ferrea. La Juventus lo monitora sempre.
Secondo quanto riportato da 'La Stampa', Gonzalo Higuain è tornato in forma grazie ad una dieta ferrea. La Juventus lo monitora sempre.

La Juventus sbanca San Siro. E lo fa sfornando una prestazione collettiva di livello assoluto. Cade l’Inter, per la prima volta in campionato. Un derby d’Italia tosto, combattuto fino all’ultima palla, vinto dalla Signora sposando il partito della qualità. Proprio come piace a Maurizio Sarri. Per Antonio Conte, invece, resta una squadra con un’identità ben definita.

La sblocca subito la Signora: lancio di Pjanic per Dybala, che entra in area dalla sinistra e lascia partire una secca conclusione mancina sul palo lontano che non lascia scampo a un impreciso Handanovic. Prima rete stagionale per la Joya. E’ pura personalità bianconera, è traversa di Ronaldo.

L’Inter prova a farsi vedere dalle parti di Szczesny, ma la conclusione di Barella finisce abbondantemente a lato. Il pressing dei nerazzurri, tuttavia, sfocia nel pareggio: fallo di mano in area, Lautaro dal dischetto non perdona. Ed è sempre l’argentino, sfruttando un’incertezza della retroguardia zebrata, a scaldare i guantoni del portiere polacco. Copione analogo, dall’altra parte, con Handanovic a negare il goal a CR7. Altro giro, il portoghese ancora protagonista, con una rete annullata per fuorigioco.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Bernardeschi, Ronaldo e Dybala ci provano, Vecino – con la complicità di De Ligt – spaventa enormemente l’estremo difensore bianconero. Ma sono i cambi di Sarri a cambiare il corso degli eventi. Bentancur inventa, Higuain non perdona. Sorpasso ospite. Nel finale, Szczesny si supera su Vecino e porta definitivamente il successo sul binario dei campioni d’Italia.

IL TABELLINO

INTER-JUVENTUS 1-2

MARCATORI: 4’ Dybala, 18’ rig. Lautaro, 80’ Higuain

INTER (3-5-2) Handanovic 5; Godin 5.5 (54’ Bastoni 6), De Vrij 6.5, Skriniar 6; D’Ambrosio 6, Barella 6.5, Brozovic 5.5, Sensi 6 (33’ Vecino 5.5), Asamoah 6; Lautaro 7.5 (77’ Politano s.v.), Lukaku 6. Allenatore: Conte

JUVENTUS (4-3-3) Szczesny 6.5; Cuadrado 6.5, Bonucci 6, De Ligt 5, Alex Sandro 6.5; Khedira 6 (61’ Bentancur 7), Pjanic 7, Matuidi 6; Bernardeschi 4.5 (61’ Higuain 7.5), Dybala 7 (71’ Emre Can 6), Ronaldo 7. Allenatore: Sarri

Arbitro: Rocchi

Ammoniti: Vecino, Barella (I), Alex Sandro, Emre Can, Pjanic (J)

Espulsi: -

Potrebbe interessarti anche...