Inter, Koopmeiners si propone. Il vice-Brozovic resta una priorità sul mercato

Emanuele Tramacere
·2 minuto per la lettura

Idee. O forse progetti, ma aspettando notizie fresche e certe sul futuro della società e quindi sull'eventuale budget a disposizione per la prossima estate in casa Inter rimangono quelle, le idee su ciò che può servire a questa squadra per proseguire il percorso di crescita che sta portando la rosa a disposizione di Antonio Conte a lottare per lo scudetto e a sognarne la vincita in questa annata. Idee che partono dall'analisi dell'attuale organico in cui, come già più volte sottolineato dallo stesso tecnico salentino, nessuno a parte Marcelo Brozovic può ricoprire il ruolo di regista.

VICE BROZOVIC - L'idea più forte, ormai da circa un anno, è proprio questa: all'Inter il centrocampista croato è praticamente insostituibile anche perché nessuno dei suoi compagni di reparto ha caratteristiche che possano essere simili alle sue. Conte è arrivato perfino a sottolineare che l'unico in grado di fare le veci di Brozovic può essere Barella salvo poi riscoprire le qualità di Eriksen in emergenza. La realtà è che dal prossimo mercato l'Inter proverà ad acquistare un regista in grado di piazzarsi davanti alla difesa e all'occorrenza di dare respiro all'ex-Dinamo Zagabria.

KOOPMEINERS SI PROPONE - L'idea è quindi ben chiara: un centrocampista centrale, possibilmente giovane, da far crescere all'ombra di Brozovic. Sulle modalità con cui sviluppare questo progetto, ovviamente, serviranno più certezze dal punto di vista economico anche se, soprattutto dall'estero, c'è chi si sta proponendo, almeno a parole, tramite le parole del suo agente. Si tratta di Teun Koopmeiners, centrocampista classe '98 in scadenza di contratto 30 giugno 2023 con l'Az Alkmaar e voglioso di trasferirsi in Serie A a fine stagione. L'olandese, tra l'altro ha ben figurato anche nella doppia sfida di Europa League contro il Napoli in questa stagione. Un profilo, non l'unico, che l'Inter sta seguendo. L'Idea c'è, cosa farà Sunig?