Inter, la festa scudetto: tutte le FOTO della cerimonia a San Siro davanti a mille tifosi

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

L'Inter batte 5-1 l'Udinese e festeggia il suo 19esimo scudetto. A San Siro, al termine della partita con i friulani, va in scena la cerimonia di premiazione della squadra. Tutti felici, tanti sorrisi ed entusiasmo.

La festa Inter continua, parlano anche Antonello, Zanetti e, finalmente, Antonio Conte. Leggi qui: ANTONELLO, ZANETTI e CONTE.

E poi parla anche il ds Ausilio, leggi QUI.

Capitan Handanovic è il primo ad alzare la coppa, poi tocca a tutti gli altri giocatori. Ed infine Conte, con al suo fianco il fido Oriali. Intanto all'esterno di San Siro prosegue (dopo il prologo avvenuto questa mattina) anche la festa dei tifosi, tra bandiere, striscioni e cori.

Il vice di Conte, Cristian Stellini, ha parlato così del futuro dell'allenatore: "È un top e vuole un progetto di alto livello, ora dipende dalla società". QUI l'intervista completa.

Grande gioia anche per il presidente Zhang: "​Dal primo allenamento ho pensato che potevamo vincere lo scudetto, decisiva la vittoria con la Juve". QUI l'intervista completa.

Anche Andrea Ranocchia, leader dello spogliatoio ed ex capitano, festeggia lo scudetto: "Questo trionfo ripaga di tutto ciò che ho vissuto, sono contentissimo e ancora non ci credo". QUI l'intervista completa.

Conte abbraccia tutti, Marotta, Zanetti, i suoi giocatori. Oggi il tecnico non rilascerà dichiarazioni alla stampa. Lautaro Martinez mette come mantello personale una bandiera dell'Argentina e non riesce a lasciare andare la coppa.

Romelu Lukaku ha raccontato le proprie emozioni a caldo, dal prato di San Siro: ​"Oggi non volevo piangere ad essere sincero, ma l'emozione è stata troppo forte. L'immagine (sulla maglietta, ndr) è dei miei nonni, ho pensato a loro: quando nel 2005 mio nonno è mancato gli ho promesso che avrei vinto qualcosa, e oggi ci sono riuscito, ne sono veramente fiero". QUI l'intervista completa al capocannoniere dell'Inter.

Stefan de Vrij è felice: "​Abbiamo raggiunto questo obiettivo con tanti sacrifici e tanto lavoro, partendo da lontano". QUI l'intervista completa.

Anche Christian Eriksen, che pure ha vissuto una stagione tribolata, ora si gode la vittoria. E sul futuro dice: "Ora voglio solo pensare a festeggiare, poi vedremo. Voglio festeggiare con i tifosi che ci sono mancati tanto: l'obiettivo è un altro scudetto". QUI l'intervista completa.

I giocatori con la coppa hanno salutato i tifosi presenti all'esterno dello stadio. Cori e bandiere, la festa prosegue anche così.

L'ad nerazzurro Beppe Marotta parla dello scudetto, definendolo un'opera d'arte. QUI l'intervista completa.