Inter, la prima richiesta di Inzaghi è la stessa di Conte: un titolare a sinistra

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Simone Inzaghi è il nuovo allenatore dell'Inter e a tutti gli effetti oggi ha preso possesso di Appiano Gentile in una visita fiume insieme ai suoi agenti e ai dirigenti nerazzurri. Una parte del ritiro estivo sarà svolto alla Pinetina, mentre è già stata annunciata la seconda parte di tournée estiva in Florida negli Stati Uniti. Inzaghi non vuole perdere tempo e, in vista di un'annata che si preannuncia comunque complicata, ha già dettato alcune linee guida alla società sul mercato con una richiesta che è già in cima alla lista.

VIDEO - Chi è Simone Inzaghi?

LA STESSA PRIORITA' DI CONTE - Una priorità che è palese analizzando l'attuale rosa nerazzurra e che corrisponde al 100% anche in quella che sarebbe stata la prima richiesta di Antonio Conte se fosse rimasto l'allenatore dell'Inter anche in questa stagione. Serve un esterno sinistro, possibilmente di piede mancino, che riesca a prendere possesso della fascia nel 3-5-2 e che possa dare fiato a Perisic, sempre che l'esterno croato resti a Milano.

I NOMI - Sono tre i nomi sul taccuino di Piero Ausilio e Beppe Marotta e rispondono a profili pronti e di grande appeal. Il primo è il più corteggiato anche da Juve e Napoli ed è il nazionale italiano di proprietà del Chelsea, Emerson Palmieri il cui costo però è ancora molto alto. L'alternativa è un nome che in casa Inter torna di stagione in stagione ed è l'argentino dell'Ajax, Nicolas Tagliafico. Infine l'alternativa low cost è Filip Kostic, esterno serbo dell'Eintracht Francoforte. Nomi importanti, che però non potranno che passare prima da almeno una cessione importante. L'Inter programma il proprio futuro, Inzaghi aspetta e detta la linea.  

VIDEO - Inter da Conte a Inzaghi, la reazione dei tifosi

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli