Inter, le scelte e i dubbi di Conte per sostituire gli squalificati, ma occhio ai diffidati eccellenti

Gianluca Minchiotti
·2 minuto per la lettura

Nel recupero di mercoledì con il Sassuolo, l'Inter dovrà fare a meno degli squalificati Marcelo Brozovic e Alessandro Bastoni, che nel match vinto domenica sera in casa del Bologna hanno rimediato nella stessa azione l'ammonizione decisiva per far scattare il turno di stop. Per Antonio Conte si tratterà di una doppia assenza importante, sia perché i due giocatori in questione sono fra i pilastri della squadra che guida la classifica, sia perché l'Inter ormai è abituata da tempo a giocare più o meno sempre con la stessa formazione, con pochissime variazioni rispetto a uno spartito ormai consolidato. E una doppia defezione di questo tipo comporta, con i cambiamenti che ne conseguono, qualche apprensione, specie se di fronte c'è una squadra molto organizzata come il Sassuolo di Roberto De Zerbi.

AL POSTO DI BROZOVIC - Per quanto riguarda il centrocampo, a quanto ci risulta Conte sembra orientato ad affidare a Christian Eriksen i compiti di regia e di equilibrio che di solito spettano a Brozovic, con l'inserimento di Roberto Gagliardini di fianco al danese. Per Gagliardini, sarebbe un'altra occasione per riscattarsi, dopo il gol del 3-0 all'andata al Mapei Stadium, per far dimenticare definitivamente agli interisti il clamoroso gol a porta vuota sbagliato nella scorsa stagione nel 3-3 fra Inter e Sassuolo al Meazza, un pareggio che fu decisivo per porre fine alle speranze scudetto dei nerazzurri.

AL POSTO DI BASTONI - In difesa, invece, al posto di Bastoni sono tre le soluzioni al vaglio di Conte e del suo staff: le prime due rispondono ai nomi di Aleksandar Kolarov e di Danilo D'Ambrosio, quest'ultimo negativo al Covid a partire da domenica. In alternativa c'è Matteo Darmian, ma solo come ultima soluzione nel caso in cui sia Kolarov che D'Ambrosio da qui a mercoledì non dovessero dare all'allenatore le adeguate garanzie sul piano fisico e atletico.

L'undici dell'Inter contro il Sassuolo potrebbe quindi essere questo, con il consueto 3-5-2: Handanovic; Skriniar, de Vrij, Kolarov (D'Ambrosio); Hakimi, Barella, Eriksen, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro ​

OCCHIO AI DIFFIDATI - Infine, anche contro i neroverdi l'Inter dovrà fare attenzione alle diffide eccellenti, in vista della partita con il Cagliari di domenica alle 12.30: in casa nerazzurra, i due giocatori a rischio squalifica questa volta sono Romelu Lukaku e Nicolò Barella.