Inter, Lukaku avvisa il Chelsea: non vuole tornare. La risposta da Londra e le prospettive per il 2024

Come sono entrati, hanno spostato di una ventina di metri in avanti il baricentro dell'Inter, fino all'ora di gioco piuttosto sterile e sulla difensiva contro il Lens: Lautaro e Lukaku, forti e affiatati, sono e saranno un fattore per la squadra di Simone Inzaghi. Ma lo rimarranno per quanto ancora? Niente sirene di mercato, almeno fino al 2023, questo è certo. Ma come sappiamo benissimo, il belga è in prestito dal Chelsea e, formalmente, è a tutti gli effetti di proprietà dei Blues dopo il passaggio a Londra a suon di milioni nell'estate del 2021.

UN ALTRO ANNO - Impossibile acquistare nuovamente il gigante con il numero 90, per il momento la scadenza del prestito rimane al giugno del 2023, con l'intento di godersi un anno di "ritorno a casa" e poi occuparsi del futuro. Anche perché nel mezzo ci sono un intero campionato e un Mondiale da giocare con la maglia del Belgio in Qatar. In attesa di capire come si comporterà il loro giocatore nella prossima stagione, i londinesi hanno aperto ad un eventuale prolungamento del prestito, una sorta di rinnovo dell'accordo, anche per il 2023-24.

VOLONTA' - Esattamente come ha giocato un ruolo fondamentale nel ritorno a Milano, la volontà di Big Rom di non fare più ritorno al Chelsea spiana la strada a questo tipo di soluzione. Che però avrà tempo e modo di essere discussa più avanti. Al momento non c'è nulla di scritto, i due club ne hanno semplicemente parlato e hanno stabilito un'intesa di base che andrà poi rivalutata. Rinnovare il prestito alle stesse condizioni potrebbe permettere all'Inter di arrivare a due anni dalla scadenza dell'attuale contratto di Lukaku, e quindi di poter abbassare il prezzo e tentare eventualmente, secondo quelle che saranno le disponibilità economiche nel 2024, di riacquistare il giocatore in maniera definitiva.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli