Inter-Lukaku, cresce l'ottimismo: in sede non si parla più di 'affare impossibile'

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il mercato dell’Inter è entrato nel vivo, ieri in viale della Liberazione c’è stato un via vai di agenti non indifferente ma ciò che in queste ore sta raccogliendo il massimo interesse da parte dell’intera dirigenza è l’affare Lukaku. Non è fatta, questo è giusto sottolinearlo, ma l’aria sta decisamente cambiando e questo si evince anche dal fatto che adesso tra i corridoi della sede, le frasi che filtrano sul belga non sono precedute dal classico alone di pessimismo che c’era qualche settimana fa. Tutt’altro. Lukaku all’Inter non è più solo fantasia, c’è tanto di concreto dietro quella che può trasformarsi in una delle storie più incredibili del calcio moderno.

DIALOGHI AL VIA - Lukaku sta forzando la mano con il Chelsea ed è sicuro di riuscire ad ottenere il via libera da parte degli inglesi. L’Inter è disposta a concedere un prestito oneroso a 8-10 milioni di euro, prendendosi anche carico dell’ingaggio del calciatore. Non sono invece previste contropartite tecniche all’interno dell’operazione, che comunque sta prendendo quota. I dialoghi con il Chelsea sono pronti a partire, Lukaku ha chiarito ai nerazzurri che la trattativa può correre sui binari scelti dal club milanese e nei prossimi giorni dovrebbe finalmente esserci questo contatto ufficiale con il Chelsea, il primo tra i due club, dopo la mediazione di Lukaku e l’avvocato Ledure. Intanto Lukaku e Pastorello dovrebbero ufficialmente interrompere il loro rapporto lavorativo entro la fine del mese di giugno, un aspetto assolutamente secondario per i nerazzurri, che da qualche ora hanno iniziato a credere concretamente che l’affare Lukaku possa concretizzarsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli