Inter, Marotta: "Hakimi cessione dolorosa! Il sostituto? Sarà un mercato di idee"

Intervenuto direttamente dal Grand Hotel di Rimini, Beppe Marotta - AD dell'Inter e consigliere della Lega Nazionale Professionisti Serie A - ha affrontato diverse tematiche riguardanti il club nerazzurro: dalla cessione di Hakimi al Paris Saint-Germain ai possibili rinnovi, fino a una chiusa dedicata a Christian Eriksen.

Queste le sue parole:

SU HAKIMI E SUL SOSTITUTO: "Siamo in dirittura d'arrivo, ci sono alcune formalità da sbrigare. Nel giro di un giorno si potrà arrivare alla conclusione di un trasferimento doloroso per noi, ma devo interpretare le linee guida della proprietà in un momento difficoltoso per noi e il calcio in generale. Il mercato non è ancora entrato nel vivo. È quasi una mosca bianca essere riusciti a trasferire un calciatore solo per una contropartita economica. Chi lo sostituirà? Lazzari, Bellerin o Zappacosta?Abbiamo un grande team Bisogna avere pazienza nel correre le opportunità, la creatività, la competenza e la fantasia. I grandi club non faranno grandi movimenti in entrata. Confermare un gruppo come il nostro, così vincente, è un punto di partenza. Non ci saranno più operazioni faraoniche e ingaggi stratosferici".

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli