Inter, Marotta: "Hakimi? Voci per destabilizzarci. Agoumé di ritorno? Sarebbe ingiusto"

Matteo Baldini
·1 minuto per la lettura

A margine della sfida tra Udinese e Inter ha parlato Beppe Marotta, soffermandosi anche sul presunto caso Hakimi già smontato sul nascere dal Real in modo ufficiale. Il dirigente nerazzurro si è soffermato anche sul mercato, ribadendo l'assenza di arrivi imminenti in nerazzurro. Queste le parole di Marotta a Sky Sport:

"Nelle ultime settimane si sono divulgate notizie e speculazioni che forse hanno lo scopo di destabilizzarci ma non è possibile farlo. L'Inter ha un patrimonio e una ricchezza da portare avanti, nessuno può mettere in discussione l'orgoglio del club"

Hakimi in azione | Marco Luzzani/Getty Images
Hakimi in azione | Marco Luzzani/Getty Images

"Il nostro sarà un mercato già chiuso. Il mercato del Milan? Non è lo stimolo, lo stimolo è dare la considerazione giusta al nostro gruppo e al grande allenatore, siamo competitivi. Si è unito al gruppo anche Vecino. Agoumé può trovare continuità in una squadra come lo Spezia, riportarlo qui sarebbe ingiusto e difficoltoso per lui".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.