Inter, Marotta: 'La Champions ci ha mandato in crisi. Estate di sacrifici? Il mercato più avanti'

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

A pochi minuti dal derby contro il Milan, l'amministratore delegato dell'Inter Beppe Marotta ha parlato così tra campo e mercato: "La partita di oggi spero sia uno spot per il calcio, ci sono quasi 75mila tifosi ed è una bella risposta alla crisi un po' messa da parte. La Coppa Italia ci manca da 11 anni, è giusto cercare di conquistarla anche se affrontiamo una squadra forte. Entrambe lotteremo fino alla fine per lo scudetto. Oggi per i grandi club è difficile gestire una stagione: noi abbiamo avuto un periodo di crisi legato agli impegni ravvicinati tra campionato e Champions e per le risposte dei vari nazionali alle convocazioni dei rispettivi Paesi. C'è stato un periodo di stress agonistico che negli ultimi mesi è venuto meno perché non c'erano turni infrasettimanali, così abbiamo ripreso il nostro cammino positivo".

LA STAGIONE - "Se sarà un altro mercato di sacrifici? Ora siamo super concentrati su questo finale di stagione, di mercato parleremo più avanti. Abbiamo avuto un'annata complicata e superata grazie alla bravura della società, dell'allenatore e al supporto dei tifosi. Sono queste le componenti che portano una squadra lontano, al di là degli investimenti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli