Inter, Marotta: 'Vogliamo che Perisic resti, dipende da lui. Su Dybala...'

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, ha parlato a Sport Mediaset prima della finale di Coppa Italia con la Juventus: le sue dichiarazioni".

La partita ha una valenza per i 180' finali del campionato? "Sicuramente questo è uno dei trofei più importanti dello scenario calcistico italiano ed europeo. Il trofeo manca da undici anni nella nostra bacheca, quindi dobbiamo affrontare questa finale con determinazione sapendo che è un derby d'Italia e quindi le motivazioni devono essere più forti".

Quanto sono aperte le porte per Dybala e chiuse quelle di eventuali offerenti per Lautaro? "Noi abbiamo il miglior attacco, quindi i nostri attaccanti sono frequentemente pronti all'appuntamento col gol. Siamo felici di avere questi giocatori e ce li teniamo stretti, vogliamo continuare con loro".

Quale giocatore può ancora crescere nel gruppo? "Penso che tutti i calciatori finché non smettono possono migliorare. Anche la gara di stasera è un'esperienza di accrescimento per tutta la rosa, specie in un momento concitato della stagione visto che domenica andiamo a Cagliari per giocarci una posta importante. Questi appuntamenti fanno bene a tutti, compresi i dirigenti, e devono essere ritenuti un banco di prova per la prossima stagione che ci vedrà impegnati su tre fronti".

Quanto soddisfatto con tre titoli o uno solo a fine stagione? "Noi siamo concentrati su questa sera, su questa competizione storica e di valore. Poi ci sarà domenica e a fine campionato faremo un consuntivo che è già positivo ma potrà esserlo ancora di più nel caso raggiungessimo obiettivi importanti".

Novità per il rinnovo di Perisic? "Sottolineo come l'Inter sia tornata competitiva dopo anni di oscuramento, la visione intorno alla società è cambiata. Prima si faceva difficoltà a portare i calciatori, oggi l'Inter ha un brand che facilita le operazioni in entrata. Compreso Perisic che svincolandosi a giugno arriverebbe ex novo. Noi vogliamo continuare con lui, se il suo desiderio è questo potremo siglare un accordo che possa permetterci di continuare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli