Inter, Marotta su Messi: "Era un gioco, continuerà col Barcellona"

Matteo Baldini
90min

Nel post-partita del successo dell'Inter sull'Atalanta per 2-0, tale da regalare il secondo posto agli uomini di Conte, ha parlato Giuseppe Marotta, amministratore delegato dei nerazzurri. Il dirigente interista si è soffermato anche sulle voci legate al sogno Messi, spegnendo ogni velleità. Queste le parole di Marotta a DAZN:


Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
AS Roma v FC Internazionale - Serie A
AS Roma v FC Internazionale - Serie A

Sul secondo posto: "Effetto strano la classifica. Abbiamo ottenuto tante statistiche positive: miglior difesa, più punti in trasferta, stessi punti del Triplete. Tutta l’area tecnica, da Ausilio a Conte, merita i complimenti, per noi è motivo di grande orgoglio. Rimpianti? Difficile giudicare, non sappiamo cosa sarebbe successo con una Juve diversa. Esperienza in più. Oggi abbiamo vinto una squadra convinta. Il nostro obiettivo è quello di crescere, eliminare gli errori e alzare l’asticella. Il lavoro di Conte si è visto tantissimo, continuare su questa strada con cattiveria. Vogliamo regalare soddisfazioni sia alla nostra società che ai tifosi" riporta FcInter1908.


Deportivo Alaves v FC Barcelona - La Liga
Deportivo Alaves v FC Barcelona - La Liga



Sul mercato e su Messi: "Gruppo merita plauso. Non facile migliorare squadre forti. Non facile trovare opportunità, la rosa si oggi ha fatto grandi cose. Messi? È giusto rispettare Messi e il Barcellona, continuerà la sua esperienza lì. Lo abbiamo definito un gioco e giochiamoci. Possiamo e dobbiamo cogliere le opportunità, non credo che questa rientri nelle opportunità".


Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A!


Potrebbe interessarti anche...