Inter, Milan e non solo: tutti pazzi per Giacomo Raspadori

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La seconda parte della stagione da poco conclusa, in casa Sassuolo, ha avuto un nome e un cognome: quello di Giacomo Raspadori, attaccante classe 2000 che Roberto De Zerbi, ora volato in Ucraina sulla panchina dello Shakhtar Donetsk. E dalla Primavera neroverde fino alla fascia da capitano indossata nella gara contro la Roma, Raspadori ne ha fatta tanta di strada. Così tanta che Roberto Mancini ha deciso di convocarlo in Nazionale per gli Europei, lasciando a casa un certo Moise Kean.

Raspadori con la maglia della Nazionale | Claudio Villa/Getty Images
Raspadori con la maglia della Nazionale | Claudio Villa/Getty Images

Il Ct dell'Italia vede in Raspadori un novello Paolo Rossi: cioè un calciatore che può entrare e determinare il risultato anche e soprattutto da subentrato. Un po' come fece nella gran vittoria a San Siro contro il Milan dove arrivò una straordinaria doppietta nel giro di 7' che ha impressionato tutti. A cominciare dai dirigenti rossoneri che stanno continuando a valutare il gioiellino neroverde, nonostante la trattativa in fase avanzata per Olivier Giroud.

Raspadori nella gara contro il Milan | MIGUEL MEDINA/Getty Images
Raspadori nella gara contro il Milan | MIGUEL MEDINA/Getty Images

Ma nonostante questo la candidata più seria sembra l'Inter, visto che i nerazzurri potrebbero dover sostituire Lautaro Martinez. Ad ogni modo il Sassuolo vorrebbe tenerlo almeno un altro anno, respingendo anche gli assalti dall'estero con Marsiglia e Lipsia spettatrici interessate sin da gennaio, quando Raspadori era valutato 15 milioni di euro. Una cifra che adesso, di certo, non basterà per strapparlo ai neroverdi.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli